• Quotidiano di informazione
  • martedì 7 dicembre 2021

Recovery Plan, primo incontro di Conte con le parti sociali. Il Premier ai Sindacati: “Confronto costruttivo, ora l’occupazione farà un salto di qualità”

 


 


"Abbiamo una versione aggiornata, migliorata, del Piano". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, parlando con i sindacati durante l’incontro sul Recovery Plan. Questo Piano "deve servirci a liberare il potenziale di crescita dell’economia, a dare impulso alla produttività e all’occupazione. E lo dobbiamo fare aumentando la capacità del nostro Paese di affrontare queste sfide e le trasformazioni in atto che riguardano anche le modalità organizzative". "Avete fatto un grande sforzo per offrire un contribuito operativo al Paese, con grande senso di responsabilità, come nel caso della definizione dei protocolli di sicurezza nei luoghi di lavoro", ha detto Conte durante i primi incontri.  Il presidente del Consiglio ha inoltre spiegato che questo Piano "ha una valenza trasformativa per il Paese" perché "è un piano che serve a fare un salto di qualità alla nostra capacità produttiva e occupazionale, a realizzare una svolta risolutiva per la modernizzazione del Paese", ha detto.  "Secondo le prime valutazioni effettuate dal Mef, gli investimenti, gli incentivi e le riforme contenute nel Piano avranno un impatto che nel 2026, l’anno finale del Piano, dovrebbe tradursi in una crescita di 3 punti percentuali più alta rispetto allo scenario a politiche invariate", ha spiegato Conte ai sindacati. Secondo il premier, comunque, "a noi non interessa solo il Pil. A noi interessa, direi ancor più, che il Piano avrà un impatto positivo anche su tutti gli indicatori di benessere e di sviluppo sostenibile, grazie agli investimenti attivati direttamente e indirettamente, e alle innovazioni tecnologiche introdotte".


 
Notizia successiva

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK