• Quotidiano di informazione
  • martedì 7 dicembre 2021

Lagarde (Bce): “Nessun aiuto finanziario all’Italia durante la crisi di Governo”

 


La presidente della Bce Christine Lagarde ha affermato che al momento non vi è “alcun particolare tasso di interesse” che stia innescando interventi da parte dell’istituzione e in questo modo ha smentito, in maniera indiretta, le insinuazioni sul fatto che la Bce avrebbe calmierato nelle ultime sedute i tassi sui titoli di Stato italiani. “Lasciatemi ribadire quello che stiamo facendo, che per definizione vi dirà quello che non stiamo facendo”, ha detto in riposta ad una domanda che insinuava che la Bce stia “tenendo sotto controllo senza dirlo” i tassi di interesse sui Btp, in particolare nella recente fase di incertezza legata alla fiducia parlamentare sul governo.  “Il nostro obiettivo è preservare condizioni finanziarie favorevoli nell’area euro. E vogliamo farlo – ha spiegato – perché riteniamo che sostenga la spesa delle famiglie, gli investimenti e in definitiva il nostro obiettivo istituzionale sulla stabilità dei prezzi”.  “Come ho detto, la nostra valutazione su queste condizioni finanziarie favorevoli non è guidata da alcun singolo indicatore. Ma è un approccio olistico, che tiene conto di una molteplicità di indicatori. Uno è i prestiti bancari, un altro è nelle condizioni di credito, i tassi sui bond societari sono un altro e i tassi sui titoli di Stato un altro ancora. Ed è combinandoli tutti assieme – ha proseguito la presidente della Bce – che cerchiamo di valutare se le condizioni finanziarie siano favorevoli o no”.  “Ovviamente i tassi di interesse sui titoli di Stato giocano un ruolo rilevante nello stabilire un riferimento per il prezzo del credito nell’economia. Ma al momento – ha detto Lagarde – non vediamo che sviluppi su qualunque particolare tasso pongano una questione per le condizioni finanziarie dell’area euro”.  Si tratta, anche questo, di un modo indiretto di smentire che vi siano stati interventi della Bce su un singolo asset (i titoli italiani), dato che le operazioni di politica monetaria vengono effettuate in base a elementi che le giustifichino. “Riteniano che le condizioni finanziarie attuali siamo ampiamente favorevoli – ha detto ancora Lagarde – sulla base di questa valutazione a più livelli”.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK