• Quotidiano di informazione
  • lunedì 22 aprile 2024

Germania, il dopo-Merkel è molto lontano. Bocciati i tre sfidanti per il cancellierato

 


Certo non è il miglior viatico per la ’due giorni’ di congresso: la maggioranza dei tedeschi ritiene che tre sfidanti alla leadership della Cdu siano inadatti a prendere il posto di Angela Merkel alla cancelleria. E’ quanto emerge dal sondaggio Politbarometer del secondo canale pubblico Zdf: solo il 29% degli interpellati afferma che Friedrich Merz, il candidato conservatore, e Norbert Roettgen, il centrista ex ministro dell’Ambiente, siano adatti ad assumere il ruolo di cancelliere della Germania. Per quanto riguarda il governatore del Nord-Reno Vestfalia, Armin Laschet, l’apprezzamento è di poco inferiore, al 28%. Neanche tra gli elettori del blocco Cdu/Csu nessuno dei tre è favorito come candidato al ‘Bundeskanzleramt’. Stando al Politbarometer, la partita che inizia questa sera al congresso interamente digitale (già rinviato due volte a causa della pandemia da coronavirus) è totalmente aperta: nessuno dei tre candidati è favorito in maniera netta, le distanze sono ridottissime. Merz e Laschet sono perfettamente appaiati nelle preferenze dei tedeschi come nuovo leader del partito che fu di Adenauer e di Kohl, con la preferenza del 28% dei tedeschi. Le quotazioni di Roettgen scendono al 24%.  Tra i soli militanti cristiano-democratici cresce l’apprezzamento per Merz al 37%, seguito da Roettgen al 26% e da Laschet al 25%. Un dato, quest’ultimo, solo parzialmente indicativo, dato che comunque il nuovo presidente della Cdu sarà eletto dai 1001 delegati. Una delle domande più attese del sondaggio riguarda i potenziali cancellieri provenienti da altri partiti: il 54% degli interpellati indica il capo della Csu e governatore bavarese Markus Soeder come uomo in grado di prendere il posto di Merkel, seguito dal candidato della Spd, il ministro alle Finanze Olaf Scholz, con il 45% delle preferenze. Meno profilato - nonostante altri rilevamenti demoscopici che danno la sua popolarità in fortissimo aumento - il ministro alla Sanità Jens Spahn, che si ferma al 32% delle indicazioni. Il duo dei co-leader ambientalisti dei Verdi, Robert Habeck e Annalena Baerbock, mettono a segno rispettivamente il 28% e il 22% del favore dei tedeschi. Il nuovo leader della Cdu sarà eletto sabato per via digitale, che verrà successivamente confermato con un voto postale.


 

 Commenti

La tua email non verrà pubblicata. Campi richiesti:

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK